Laboratorio di Fisiologia delle Alghe e delle Piante

 
Laboratorio di Fisiologia delle Alghe e delle Piante 
Scienze – Palazzina 2 – 2° piano
tel. 071/2204659
Attività di ricerca
Staff
Responsabile Dott.ssa Alessandra Norici Strumentazione
Attività di ricerca e Progetti
Le attività di ricerca del Laboratorio di Fisiologia delle Alghe e delle Piante seguono 7 filoni principali:
clicca sulle immagini per ingrandirle
1. Evoluzione funzionale del fitoplancton. I processi evolutivi che hanno condotto alle specializzazioni funzionali dei taxa algali sono studiati con un approccio sperimentale.
fisiologia delle alghe e delle piante
2. Strategie di allocazione del carbonio. Le modalità attraverso cui le risorse nutrizionali ed energetiche sono impiegate dalle alghe per la costruzione delle cellule vengono studiate con metodiche fisiologiche, biochimiche e molecolari.
3. Stechiometria ambientale. L’impatto che l'ambiente sia attuale che passato ha ed ha avuto sulla composizione elementale delle cellule è studiato utilizzando la strumentazione analitica all’avanguardia disponibile presso il nostro laboratorio.
4. Metabolismo dello zolfo e dell’azoto. Le vie di assimilazione dello zolfo e dell’azoto e la loro regolazione sono state e sono tutt'ora oggetto di studio con tecniche fisiologiche, biochimiche e molecolari.
5. Meccanismi di concentrazione della CO2 e loro regolazione  in relazione ai cambiamenti climatici globali. Da oltre vent’anni il nostro laboratorio si occupa delle risposte fisiologiche delle cellule algali alle variazione nei tenori ambientali di CO2.
6. Sviluppo di metodiche in FTIR per l’analisi della biomassa algale e per lo studio del mteabolismo cellulare. La spettroscopia FTIR è stata  impiegata per la prima volta con successo nello studio della composizione organica del fitoplancton dal prof. Giordano. Negli anni, questa tecnica si è rivelata uno strumento rapido ed efficace per lo studio della fisiologia delle alghe. spettro FTIR
7. Utilizzo delle biomasse algali per scopi applicativi. Il laboratorio si occupa anche di sviluppare metodiche di selezione di ceppi algali, dell’ottimizzazione delle condizioni di coltura e dello studio dei processi che determinano la qualità della biomassa con finalità applicative, legate all’utilizzo delle alghe come produttori di biomassa o per la “phytoremediation".
colture algali in beuta colture algali in beuta
8. Sviluppo di nuove metodologie che utilizzino la spettroscopia FTIR per l'analisi della biomassa e del metabolismo algale. La spettroscopia FTIR è stata utilizzata per la prima volta nel campo della biologia algale dal Prof. Giordano. Nel corso degli anni questa tecnica si è dimostrata uno strumento rapido ed efficace per lo studio della fisiologia algale.
9. Biotecnologia delle alghe. Sviluppo di metodologie e processi nel campo della fitodepurazione di acque reflue, produzione di molecole bioattive, sequestro di gas di scarico, produzione di energia rinnovabile attraverso la selezione di ceppi algali idonei alla applicazione di interesse, l'ottimizzazione dei parametri culturali, il monitoraggio della composizione biochimica della coltura algale.
Staff
professore associato
tel. 071 2204652
ricercatore confermato
tel. 071 2204139
Dott.ssa Marianna Venuleo
dottoranda
Dott. Andrea Pessina
dottorando
Dott. Hongmin Lin
dottoranda
   

 

Strumentazione
Camere fitologiche: Perani FT 1500; Perani FT 700; Sanyo MLR 350; Termaks; KBP 6395L; MPim KK350FIT
Cappa a flusso laminare BIO48 Faster
Cappa chimica
Spettrofotometro DU 640 W70 VGA 220V (Beckman Coulter)
Miscelatore di gas a flusso di massa (Bronkhorst Hi-Tech)
Analizzatore di gas a raggi infrarossi (CO2 and H2O analyzer Li-840A, LiCor Biosciences)
Contatore cellulare Casy TT (Roche Innovatis)
Analizzatori elementali CHNS-O: ECS 4010 (Costech Instruments); EA-1108 (Carlo Erba Instruments).
Sistema di misurazione della fluorescenza Dual-PAM-100 (WALZ)
Gas cromatografo GC Focus (Thermoscientific)
Elettrodi per ossigeno Hansatech (sistema Chlorview)
Microcentrifuga Biofuge fresco (Heraeus)
Microcentrifuga Eppendorf 5410
Centrifuga MPW 351e
Centrifuga Beckman J2-MC
Agitatori VELP scientifica
Registratore a carta Perkin Elemer 56
Piaccametri: Delta 320 Mettler Toledo; 210 Hanna Instruments; Calimatic Knick 765
Stufe: Thermoscientific Heraeus; M1000 UF (MPM instruments)
Chemostati
Sistemi per l'elettroforesi orizzontale e verticale BIO-RAD
Sistemi per western e northern blot BIO-RAD
Bilancia analitica Sartorius XM 1000 P
Bilance tecniche: HPS-EL; Explorer (Ohaus)
Spettrometro TXRF S2 Picofox (Bruker AXS Microanalysis GmbH) Spettrometro FTIR Tensor 27 (Bruker Optik GmbH) HPLC YLG100 (Young Lin Instruments)
Spettrometro TXRF S2 Picofox (Bruker AXS Microanalysis GmbH) Spettrometro FTIR Tensor 27 (Bruker Optik GmbH) HPLC YLG100 (Young Lin Instruments)

home