Corso di laurea Biologia Molecolare e Applicata

Corso di Laurea Magistrale Biologia Molecolare e Applicata
(curricula Tecnologie Biologiche, Scienze della Nutrizione)
Coorte 2017/2018
Presidente Prof. Fabio Tanfani - tel. 071 2204687 - email: f.tanfani@univpm.it Manifesto Biologia Molecolare e Applicata
Responsabile Qualità Prof. Marco Barucca - tel. 071 2204158 - email: m.barucca@univpm.it Manifesto Biologia Molecolare e Applicata Part-Time
 

studenti presso il laboratorio di fisica

Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia Molecolare e Applicata ha la durata di due anni.
Requisiti di ammissione: per essere ammessi al corso di laurea magistrale occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Il regolamento del corso di studio stabilisce i requisiti curriculari richiesti per l'ammissione, nonchè le forme di verifica dell'adeguatezza della preparazione personale.
Consiglio Corso di studio
Criteri di accesso
Presentazione
Nel 2000-2001, in seguito all'attivazione della nuova struttura dei Corsi di Studio Universitari che prevede due livelli di Laurea, l'Università Politecnica delle Marche ha attivato le lauree specialistiche biennali in Biologia Industriale e Biometodologie. Queste due nell' A.A. 2006-2007 sono state sostituite da un'unica Laurea Magistrale in Biologia Applicata che in seguito ad una rimodulazione degli insegnamenti nell'A.A. 2013-1014 prende il nome di Biologia Molecolare ed Applicata. Questa Laurea è rivolta alla formazione di esperti di alto livello nei campi della Biologia Molecolare, della Genetica, della Biochimica, della Microbiologia e delle Biotecnologie. Gli studenti dovranno acquisire la conoscenza delle metodiche avanzate di analisi dei sistemi e processi biologici, delle metodologie analitiche e le loro applicazioni in campo industriale e diagnostico.
Didattica erogata
Programmi degli insegnamenti
Tutor
Flyer
Obiettivi formativi specifici del corso
La laurea magistrale in Biologia Molecolare e Applicata è rivolta alla formazione di esperti di alto livello nei campi della biologia molecolare, della biochimica, della microbiologia e della genetica, e più in generale nelle biotecnologie e nelle scienze della nutrizione, della riproduzione e delle tecnologie per la salute e la qualità della vita. Gli obiettivi formativi riguardano l'acquisizione di una cultura solida e integrata nella biologia di base e nei diversi settori della biologia applicata e il conseguimento di competenze altrettanto solide e complete nell'uso di metodologie analitiche e di metodiche avanzate per lo studio e comprensione dei meccanismi molecolari dei processi biologici e per la loro applicazione in campo industriale, sanitario, nutrizionistico e biotecnologico. Gli specialisti in Biologia Molecolare e Applicata saranno in grado di gestire attività di lavoro e/o di ricerca comuni all'area biologica e biotecnologica e dovranno essere in grado di svolgere attività manageriali e di coordinamento nei settori tipici della professione del biologo.
Al fine del raggiungimento degli obiettivi formativi il Corso di Laurea in Biologia Molecolare e Applicata prevede:
- Attività formative finalizzate all'approfondimento della formazione biologica di base e applicata, con particolare riguardo all'aspetto molecolare, biotecnologico e biochimico dei fenomeni biologici e delle interazioni tra molecole, biomolecole e cellule, in condizioni normali o alterate.
- Attività finalizzate all'acquisizione di tecniche e metodologie sperimentali utili per la comprensione dei fenomeni biologici a livello molecolare e al conseguimento di competenze specialistiche nel settore della biologia applicata sia per quanto riguarda gli aspetti della ricerca, dello sviluppo e della produzione che per l'assunzione di ruoli manageriali.
- Attività formative, lezioni ed esercitazioni di laboratorio, per non meno di 30 crediti complessivi, in particolare dedicate alla conoscenza delle metodologie biologiche, biomolecolari, biofisiche, biochimiche e biotecnologiche e all'elaborazione dei dati.
- Attività esterne quali tirocini formativi presso aziende e soggiorni di studio presso altre Università italiane e straniere, anche nel quadro di accordi internazionali
- Preparazione di una tesi di laurea originale basata su dati sperimentali acquisiti direttamente dallo studente sotto la guida di un relatore. A questo scopo lo studente è tenuto a frequentare per almeno un anno uno dei laboratori dell'Università Politecnica delle Marche o, previo accordo o apposita convenzione, un laboratorio di altre Università italiane o straniere o di strutture pubbliche o private o di industrie
Sbocchi occupazionali e professionali
Accesso a strutture di ricerca presso Università, enti pubblici (Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Superiore di Sanità, istituti di Zoo profilassi, Aziende Ospedaliere, ARPAM, etc.). Industrie Alimentari, Farmaceutiche, Cosmetiche e collegate alle Biotecnologie.  Laboratori di analisi chimico-cliniche sia pubblici che privati. Attività di insegnante presso Istituti sia pubblici che privati.
Professioni Istat:
  • Biologi e professioni assimilate
  • Biochimici
  • Microbiologi
Funzione in un contesto di lavoro:
Il corso di laurea Magistrale in Biologia Applicata intende far acquisire ai laureati i profili professionali di livello dirigenziale propri degli Specialisti nelle scienze della vita e degli Specialisti della formazione della ricerca e assimilati. Dovranno quindi avere competenze nella gestione autonoma della ricerca biomolecolare, microbiologica e chimica. Dovranno essere in grado di svolgere attività manageriale e di coordinamento nei settori tipici della professione del biologo sia nel campo analitico che industriale.

Home