Salta al contenuto principale

Corso di laurea Biologia Molecolare e Applicata

Corso di Laurea Magistrale Biologia Molecolare e Applicata
(curricula Tecnologie biologiche, Biologia computazionale)
Coorte 2024/2025
 
 
Presidente Prof.ssa Oliana Carnevali- tel. 071 2204990 - email: o.carnevali@univpm.it
Responsabile Qualità Prof. Luca Maragliano - tel. 071 2204992 - email: l.maragliano@univpm.it

Presentazione

La laurea di Biologia Molecolare e Applicata è articolata in curricula e comprende quattro aree tematiche: area cellulare e molecolare (comune ai due indirizzi) e due aree specifiche relative alle Tecnologie biologiche e alla Biologia computazionale. Questo corso di laurea forma esperti di alto livello nell’ambito della biologia molecolare, genetica, microbiologia, biotecnologie biochimiche, cellulari, della riproduzione, dei microorganismi e vegetali ed esperti nella biologia computazionale in particolare nelle analisi e applicazioni della trascrittomica, nelle simulazioni biomolecolari e strutturali, nel modeling e design di molecole bioattive, nei linguaggi di programmazione e loro utilizzo nella bioinformatica, più in generale nelle tecnologie per la salute e la qualità della vita.
Il Corso permetterà agli studenti di acquisire competenze solide ed integrate nelle metodiche avanzate per l'analisi di sistemi e processi biologici, della bioinformatica e per la loro applicazione in campo industriale, sanitario e biotecnologico.
Al fine dell'acquisizione delle suddette competenze il corso di Laurea Magistrale in Biologia Molecolare e Applicata prevede:
- Attività formative finalizzate all'approfondimento della formazione biologica avanzata e applicata, con particolare riguardo all'aspetto molecolare, biotecnologico, biochimico dei fenomeni biologici e delle interazioni tra molecole, biomolecole e cellule, in condizioni normali o alterate.
- Attività finalizzate all'acquisizione di tecniche e metodologie sperimentali utili per la comprensione dei fenomeni biologici a livello molecolare e cellulare e per l’analisi e l’interpretazione dei “big data”, per la modellizzazione dei sistemi complessi e al conseguimento di competenze specialistiche nel settore della biologia applicata, sia per quanto riguarda gli aspetti della ricerca, dello sviluppo e della produzione che per l'assunzione di ruoli manageriali.
- Attività formative, lezioni, esercitazioni di laboratorio e seminari specialistici, per non meno di 30 crediti complessivi, in particolare dedicate alla conoscenza delle metodologie biologiche, biomolecolari, biofisiche, biochimiche e biotecnologiche e all'elaborazione dei dati.
- Attività esterne quali tirocini formativi presso aziende e soggiorni di studio presso altre Università italiane e straniere, anche nel quadro di accordi internazionali.
- L’approfondimento della lingua inglese che dovrà risultare fluente sia nella forma scritta che orale, con riferimento anche ai lessici disciplinari, pertanto sono previste attività formative congrue ad acquisire competenze linguistiche equiparabili al livello B2.
- Preparazione di una tesi di laurea originale basata su dati sperimentali acquisiti direttamente dallo studente sotto la guida di un relatore. A questo scopo lo studente è tenuto a frequentare per almeno un anno uno dei laboratori dell'Università Politecnica delle Marche o, previo accordo o apposita convenzione, un laboratorio di altre Università italiane o straniere o di strutture pubbliche o private o di industrie.

Sbocchi professionali
Accesso a strutture di ricerca presso Università, enti pubblici (Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Superiore di Sanità, istituti di Zoo profilassi, Aziende Ospedaliere, Agenzie per la protezione ambientale nazionale e regionale etc.).
Dirigenti e Coordinatori operativi in aziende nei campi: biotecnologici, farmaceutici e sanitario pubblici e privati. Specialisti nella modellizzazione di sistemi biologici presso aziende pubbliche e private. Specialisti in computazione in ambito biologico presso aziende pubbliche e private. Attività di insegnamento presso Istituti sia pubblici che privati.

Biologo specializzato in ambito biotecnologico 

Funzione in un contesto di lavoro

Competenze associate alla funzione

Sbocchi occupazionali

Biologo specializzato in ambito computazionale

Funzione in un contesto di lavoro

Competenze associate alla funzione

Sbocchi occupazionali

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)
1. Biologi e professioni assimilate - (2.3.1.1.1)
2. Biochimici - (2.3.1.1.2)
3. Microbiologi - (2.3.1.2.2)
4. Ricercatori e tecnici laureati nelle scienze biologiche - (2.6.2.2.1)